Contenuto principale

Consiglio d'Istituto

 Consiglio di Circolo – Triennio 2015- 2018

COMPONENTE

NOMINATIVO

INCARICO

DIRIGENTE SCOLASTICO

Maria Grazia Pipitone

Presidente Giunta Esecutiva

GENITORI

 

 

 

Zeppillo Federica

Presidente del Consiglio

 

Fragale Annabella

Vice presidente

 

Cappello Rosalinda

Consigliere

 

Chiello Paola

Consigliere

 

Cividini Cristina

Consigliere/Giunta

 

Di Salvo Rosa

Consigliere

 

Lo Buglio Antonella

Consigliere/Giunta

 

Mannino Rita Maria

Consigliere

DOCENTI

 

 

 

Amico Salvina

Consigliere

 

Battaglia Gandolfa Diana

Consigliere/Giunta

 

Calcagno Tiziana

Consigliere

 

Caruso Francesca Paola

Consigliere

 

Lo Coco Maria Rosa         

Consigliere

 

Macaluso Angela

Consigliere

 

Russello Cristina

Consigliere

 

Scaduto Anna

Consigliere

ATA

   
 

De Luca Andrea

Giunta

Il Consiglio di Istituto nelle scuole con popolazione inferiore a 500 alunni  è composto da 14 persone:

  • 6 rappresentanti del personale docente
  • uno del personale amministrativo, tecnico e ausiliario
  • 6 dei genitori degli alunni
  • il dirigente scolastico.

 

Nelle scuole con popolazione superiore a 500 alunni è costituito da 19 componenti:

  • 8 rappresentanti del personale docente
  • 2 del personale amministrativo, tecnico e ausiliario
  • 8 dei genitori degli alunni
  • il dirigente scolastico.

Il consiglio di istituto definisce e adotta gli indirizzi generali; determina le forme di autofinanziamento della scuola; delibera il bilancio preventivo e il conto consuntivo e stabilisce come impiegare i mezzi finanziari per il funzionamento amministrativo e didattico.

Spetta al consiglio l’adozione del regolamento interno del circolo o dell’istituto, l’acquisto, il rinnovo e la conservazione di tutti i beni necessari alla vita della scuola, la decisione in merito alla partecipazione ad attività culturali, sportive e ricreative; delibera eventuali iniziative assistenziali.

Nel rispetto delle competenze del collegio dei docenti e dei consigli di intersezione, di interclasse, e di classe, ha potere di deliberare sull’organizzazione e la programmazione della vita e dell’attività della scuola, nei limiti delle disponibilità di bilancio, per quanto riguarda i compiti e le funzioni che l’autonomia scolastica attribuisce alle singole scuole. In particolare adotta il Piano dell’offerta formativa elaborato dal collegio dei docenti.

Inoltre il consiglio di circolo o di istituto indica i criteri generali relativi alla formazione delle classi, all’assegnazione dei singoli docenti, e al coordinamento organizzativo dei consigli di intersezione, di interclasse o di classe; esprime parere sull’andamento generale, didattico ed amministrativo, del circolo o dell’istituto, stabilisce i criteri per l’espletamento dei servizi amministrativi ed esercita le competenze in materia di uso delle attrezzature e degli edifici scolastici.